La Digue è una delle più belle  isole dell’arcipelago delle Seychelles, nell’Oceano Indiano.

Le sue caratteristiche principali sono le bellissime spiagge, tra cui la celebre Anse Source d’Argent, ed il fatto che può essere facilmente girata a piedi o meglio ancora in bicicletta, date le sue ridotte dimensioni. Sull’isola non circolano automezzi che non siano quelli dei residenti.

La Digue Isola da Sogno perchè

Isola da girare a piedi ed in bici

Bellissime spiagge tra cui Anse Source d’Argent

Atmosfera tranquilla per chi è in cerca di relax

Anse Source d'Argent e le spiagge di La Digue

uno scorcio di Anse Source d’Argent

Anse Source d’Argent e il Parco Union Estate

La spiaggia di Anse Source d’Argent si trova sul versante occidentale di La Digue, all’interno del Parco dell’Union Estate.

Qui si trovano una piantagione di vaniglia e di palme da cocco, un recinto con alcune testuggini giganti tipiche delle Seychelles, originarie di Aldabra, ed un piccolo ristorante sulla spiaggia. L’area era un tempo una piantagione coloniale e la casa – Plantation House – si può ancora visitare; inoltre nei recinti esterni si possono vedere i macchinari un tempo adibiti all’estrazione della copra dalle noci da cocco, per ottenere l’olio di cocco.

Per accedere ad Anse Source d’Argent è necessario pagare il biglietto d’ingresso al Parco (circa 10 euro), ed incamminarsi per il sentiero a ridosso della spiaggia, dove s’iniziano ad intravedere i colossali massi granitici che la caratterizzano.

Tante piccole calette si aprono su una laguna dai colori scintillanti e mille sfumature di azzurro e blu. In alcuni punti è possibile noleggiare sdraio ed è presente un piccolo bar che vende succhi e frutta fresca, altre strutture su questa spiaggia non ce ne sono.

Come tutte le spiagge delle Seychelles, anche Anse Source d’Argent è sotto l’effetto delle maree, ed il suo aspetto e livello del mare possono variare moltissimo, anche fino ad un metro in più o in meno, a seconda degli orari della giornata.

É possibile nuotare e fare snorkeling soprattutto quando la marea si alza.

LE ALTRE SPIAGGE E IL TREKKING A LA DIGUE

Come Anse Source d’Argent, anche il principale centro abitato di La Passe, dove si attracca con il ferry, e la maggior parte degli hotel si trovano sulla costa ovest; è quella protetta al largo dalla barriera corallina, mentre le spiagge del sud ed il litorale est sono più selvaggi e con mare mosso.

A nord di La Passe troviamo la bella Anse Severe, con una lunga spiaggia e mare balneabile quando si alza la marea.

Proseguendo verso nord-est in senso orario troviamo Anse Patates, Anse Gaulettes ed Anse Grosse Roche, con poca spiaggia ed alcuni begli hotel in posizione panoramica.

Dopo Anse Bananes ed Anse Fourmis sulla costa est la strada – percorribile a piedi o in bici – finisce e la strisciolina di sabbia della spiaggia è sempre più sottile; è un bel percorso da fare in bicicletta, ma poi è necessario tornare indietro.

Le spiagge grandi si ritrovano sul bellissimo versante sud, con Grande Anse – raggiungibile grazie ad una strada lastricata che attraversa il bosco passando per il centro dell’isola – e le vicine Petite Anse ed Anse Cocos, raggiungibili da Grand Anse con un breve trekking.

Da Grand Anse ci si può ricongiungere ad Anse Source d’Argent grazie ad un trekking sulla costa, che vi farà giungere ad un paio di punti panoramici, dove la costa è costellata di piccole calette. É una passeggiata spettacolare ma bisogna mettere in conto di avere buone scarpe, un cappello in testa ed una sufficiente quantità di acqua da bere, perchè è tutta sotto al sole.

Da Anse Marron poi il trekking prosegue fino ad Anse Source d’Argent.

Infine, tra Anse Source d’Argent ed il villaggio di La Passe, si trova la bella insenatura di Anse Reunion, sulla quale si affacciano molte delle poche strutture turistiche di La Digue.

union estate park

Girare a La Digue, come muoversi

La Digue si gira esclusivamente a piedi e in bicicletta. Se la vostra struttura è lontana dal jetty dove attraccano i traghetti, al vostro arrivo/partenza potete richiedere un taxi. Le uniche automobili che circolano sull’isola sono quelle dei residenti e degli addetti alle attività turistiche.

In generale tutte le strutture turistiche noleggiano biciclette ed il loro costo può variare dai 5 ai 10 euro al giorno.

Le Domaine de L’Orangeraie Resort – foto Booking.com

Dove alloggiare a La Digue

A La Digue è possibile soggiornare in piccoli hotel/resort di charme, bungalow e guesthouse. La maggior parte delle strutture si trovano nella zona di Anse Reunion ed Anse Severe, vicine al piccolo centro abitato di La Passe, dove si possono trovare anche un paio di supermarket, takeaway e bar/caffè. C’è anche la possibilità di soggiornare più nell’interno dell’isola, pur rimanendo a brevissima distanza dalla costa. Questi alloggi che non si trovano sul mare di solito sono un po’ più economici.

Ecco alcune delle strutture migliori di La Digue, suddivise per tipologia e con alto punteggio di soddisfazione dei clienti:

  • La Digue Island Lodge (hotel): situata ad Anse Reunion, questo hotel è una delle prime strutture dell’isola, e da la possibilità di scegliere fra diversi tipi di sistemazione, dalla camera al bungalow, alla villetta in prima linea sul mare, tutte immerse in un bel giardino tropicale direttamente sul mare. In comune ci sono un bar/ristorante (aperto anche ai clienti esterni) e la piscina, a disposizione un centro diving.
  • Pension Michel (guesthouse): anche questa è una delle strutture più collaudate sull’isola, con alti punteggi di soddisfazione dei clienti. Adatto ad una clientela che non ricerca il lusso ma piuttosto un ambiente semplice ed informale, ma curato, con un’ottima cucina casalinga. La guesthouse dispone di camere con bagno privato che danno sul giardino, e ristorante interno.
  • Casa De Leela (self catering con piscina): questa struttura offre appartamenti curati e moderni, con cucina e terrazzo, con piscina in comune. Si trova leggeremente nell’entroterra, ma comunque in ottima posizione ad appena 10 minuti in bicicletta da Anse Source d’Argent.
  • Villa Creole (self catering fronte spiaggia): offre 4 chalets indipendenti con cucina e patio, in un giardino tropicale. La posizione è eccellente fronte spiaggia ad Anse Reunion, con lettini gratuiti in dotazione per gli ospiti e servizio noleggio biciclette.
  • Le Domaine de l’Orangeraie (resort): situato in posizione panoramica sul mare a pochi minuti a piedi da Anse Severe, questo piccolo resort con piscina e spa offre sistemazioni di lusso per una clientela esigente in cerca di relax, e con una vista mozzafiato sull’Oceano Indiano.

Quando andare e come arrivare a La Digue

Quando andare alle Seychelles e a La Digue

Le Seychelles si trovano appena al di sotto dell’equatore, quindi godono di un clima tropicale con temperature calde durante tutto l’anno.

Esiste però anche in questo arcipelago una stagione più calda ed afosa, in cui piove di più, ed è quella da novembre a maggio.

La stagione più secca invece – da giugno a settembre circa – corrisponde anche a quella in cui il mare è più mosso ed i venti alisei portano alghe sulle coste sud-est delle isole dell’arcipelago, anche a La Digue.

Quindi quali sono i mesi migliori per visitare La Digue e le Seychelles? le stagioni intermedie, come aprile (mese più caldo dell’anno) e ottobre.

L’unico periodo meno consigliato sono i mesi di dicembre e gennaio perchè può piovere molto.

Come arrivare a La Digue:

Dopo essere atterrati a Mahé con un volo intercontinentale, ci sono due modi per arrivare a La Digue:

  • volo interno da Mahé a Praslin + traghetto da Praslin a La Digue.
  • traghetto (diretto o con scalo a Praslin) da Mahé

Per i voli consultare il sito airseychelles.com e per i traghetti catcocos.com

Photo Credits: Isole da Sogno e Pixabay

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Isole da Sogno usa cookie funzionali e di terze parti per il suo funzionamento. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. clicca qui per sapere quali cookie usiamo

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi