Porquerolles fa parte di un arcipelago della Francia nel Mar Mediterraneo chiamato delle “Isole d’Oro”, assieme a Port-Cros e all’isola di Levant.

Questo arcipelago si trova al largo della penisola di Giens nella regione del Var (Provenza), a poca distanza dalla città di Tolone.

Isola da Sogno perchè...

perfetta per la barca a vela

mare cristallino

da girare interamente a piedi o in bici

Situata all’interno del primo parco marino istituito in Europa, che comprende le 3 Isole d’Oro e l’area costiera che va dalla penisola di Hyeres alla località di La Croix-Valmer, l’isola di Porquerolles si trova in una delle aree più protette e preservate del Mediterraneo. Su quest’isola le automobili che circolano sono pochissime, soltanto quelle dei pochi abitanti, è severamente vietato campeggiare ed accendere fuochi per non mettere in pericolo la macchia mediterranea che ricopre l’isola, fatta di pini marittimi, corbezzolo e mirto.

Porquerolles: come visitarla e cosa vedere

Nonostante le sue piccole dimensioni, quest’isola – lunga circa 7 km e larga poco più di 2 – si presta per molte e diverse attività all’aria aperta a contatto con la natura.

In primo luogo il nuoto e le passeggiate a piedi o in bici ed il trekking, poi la barca a vela e le immersioni.

Porquerolles quindi si può visitare in due modi:

  • via terra, a piedi o in bicicletta, le bici si possono noleggiare all’arrivo del traghetto, al porto.
  • oppure via mare, al porto infatti è possibile affittare barche a vela o a motore o partecipare a crociere alla cabina alla scoperta dell’arcipelago.

L’isola offre due versanti diversi fra loro, le spiagge più grandi e facilmente accessibili si trovano sul versante nord, lo stesso su cui si arriva col traghetto. Le più belle sono Plage de la Courtade – quella più vicina al paese – Plage d’Argent e Plage de Notre-Dame, con mare cristallino e digradante, mentre invece il versante sud è più montagnoso con calette rocciose. L’isola si presta a fare trekking che permettono di avere viste mozzafiato sulla costa francese e sul mare Mediterraneo tutt’intorno.

Vi è un unico centro abitato, dove si trova una chiesa, alcuni ristoranti e bar. Quando si arriva è raccomandato di acquistare quello che serve (acqua, cibo) in paese perchè non ci sono altri punti di ristoro sull’intera isola.

Sull’isola inoltre si trovano vestigia storiche tra cui alcuni Forti militari, non aperti al pubblico; tra questi, il Fort de la Repentance che oggi ospita una comunità monastica.

Per maggiori informazioni sulle crociere in barca a vela visitate www.bateaudhote.fr

porquerolles mappa

Come raggiungere l'isola di Porquerolles

I collegamenti dalla terraferma con il traghetto partono dalla Tour Fondue, penisola di Giens. Qui è presente un grande parcheggio per le automobili e le corse sono frequenti in alta stagione. In appena 15 minuti si arriva a Porquerolles.

Quando andare a Porquerolles e dove soggiornare

Il periodo più affollato sono i mesi di luglio ed agosto, in cui l’isola è molto frequentata dal turismo di giornata, essendo così facilmente raggiungibile. Fuori stagione è ancora meglio perchè gode di un ottimo clima poco piovoso tutto l’anno.

Per chi desidera fermarsi a dormire ci sono un paio di hotel ed alberghi in paese, per i quali in alta stagione sarà necessario prenotare con molto anticipo.Il campeggio sull’isola è vietato.

Tra le strutture turistiche più rinomate citiamo il Le Mas Du Langoustier, un hotel 4 stelle immerso nella macchia mediterranea che invece si trova sul versante meridionale vicino ad una piccola spiaggia, al di fuori del centro abitato, ed offre anche un ottimo ristorante.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: